Lezione 1 – Di dove sei?

Parole difficili
un giorno: tempo impiegato dalla Terra per compiere un movimento di rotazione intorno al proprio asse; 24 ore
oggi: il giorno presente; in questo giorno
primo: il numero uno in una serie; iniziale
sono: prima persona singolare (io) dell’indicativo presente del verbo essere: esistere, vivere
molto: tanto; in grande quantità
emozionato: pieno di emozioni; agitato; eccitato
entro: prima persona (io) dell’indicativo presente del verbo entrare: andare dentro a un luogo, a una casa, a una stanza
dico: prima persona singolare (io) dell’indicativo presente del verbo dire: parlare; esprimere qualcosa a parole
l’insegnante: il maestro, il professore
guardare: vedere con attenzione; osservare
senza: con assenza di; con mancanza di
capire: comprendere con la mente qualcosa; intendere
una settimana: sette giorni; da lunedì a domenica
ogni settimana: tutte le settimane
stesso: identico; uguale; quello di prima
Come?”: non ho sentito, non ho capito
Puoi ripetere?”: puoi dire un’altra volta la stessa cosa?
per favore: formula di cortesia nel domandare o chiedere qualcosa, per esempio Per favore mi passi il sale?
Cosa significa …?”: qual è il significato di…
piacere: felice di conoscerti
dove: in quale luogo
Che lavoro fai?”: qual è la tua professione
Non capisco.”: non posso comprendere
parlo: prima persona singolare (io) dell’indicativo presente del verbo parlare: dire; esprimere qualcosa a parole

1. ASCOLTA E LEGGI

Di dove sei?

Oggi è il primo giorno di scuola. Sono molto emozionato… Entro in classe e dico:
Jacopo – Ciao! Sono Jacopo, l’insegnante di italiano.
Gli studenti mi guardano senza capire. Ogni settimana è la stessa storia…
Sara – Come? Puoi ripetere per favore?
Jacopo – Sono Jacopo!
Sara – Sei uno studente?
Jacopo – No! Sono l’insegnante.
Sara – Cosa significa “insegnante”?
Jacopo – Significa “maestro”, “istruttore”…
Sara – Ah! Piacere!
Jacopo – Come ti chiami?
Sara – Mi chiamo Sara.
Jacopo – Di dove sei?
Sara – Sono americana, di San Diego. E tu?
Jacopo – Io sono italiano, di Milano. Che lavoro fai, Sara?
Sara – Non capisco…
Jacopo – Che lavoro fai? Io sono insegnante, e tu?
Sara – Ah! Io sono studentessa. Parlo poco l’italiano.
Jacopo – Non ti preoccupare, l’importante è l’entusiasmo!

2. ASCOLTA E RIPETI

3. ASCOLTA E RISPONDI

4. ASCOLTA E SCRIVI

Controlla:
Di dove sei?
Oggi è il primo giorno di scuola. Sono molto emozionato… Entro in classe e dico:
– Ciao! Sono Jacopo, l’insegnante di italiano.
Gli studenti mi guardano senza capire. Ogni settimana è la stessa storia…
– Come? Puoi ripetere per favore?
– Sono Jacopo!
– Sei uno studente?
– No! Sono l’insegnante.
– Cosa significa “insegnante”?
– Significa “maestro”, “istruttore”…
– Ah! Piacere!
– Come ti chiami?
– Mi chiamo Sara.
– Di dove sei?
– Sono americana, di San Diego. E tu?
– Io sono italiano, di Milano. Che lavoro fai, Sara?
– Non capisco…
– Che lavoro fai? Io sono insegnante, e tu?
– Ah! Io sono studentessa. Parlo poco l’italiano.
– Non ti preoccupare, l’importante è l’entusiasmo!

5. STUDIA LE FLASHCARD

Indice

Annunci